top of page

Scopri il futuro dell'educazione ambientale a Longare con la nuova Aula Didattica nel Bosco!

Aggiornamento: 23 ott 2023

Nel contesto del bando FORMAT, il Comune di Longare sta per avviare i lavori di realizzazione dell'Aula didattica nel bosco. In questo contesto, grazie anche alle 3 giornate di attività con lo scultore Salvetti iniziate qualche settimana fa, gli studenti verranno sensibilizzati riguardo i temi del rispetto ambientale della gestione del cambiamento climatico, della gestione sostenibile dei rifiuti, dell’economia circolare e della lotta all'inquinamento atmosferico.

Gli interventi programmati porteranno alla realizzazione di un'aula didattica all'aperto, attrezzata con strumenti didattici all'avanguardia, che permetterà di rigenerare l'area a Sud Ovest della scuola, e che rappresenterà un nuovo punto di aggregazione per tutta la cittadinanza.


Cosa è previsto?

Il progetto, che comprende un’area totale pari a 2.000 mq ca., prevede la realizzazione di un percorso in pavimentazione drenante, costituito da una serie di rampe accessibili e che si snoda nell’area pianeggiante, ricongiungendosi alla pista ciclopedonale esistente. Dal percorso, si diramerà una propaggine che diventerà il vero cuore del progetto: l’aula didattica. Qui, saranno inseriti tavoli e sedute per lo svolgimento delle attività all’aria aperta. Prenderà poi forma un museo didattico all’aperto in cui troveranno dimora le sculture realizzate dall’artista Salvetti che, attraverso l'uso di strumenti digitali innovativi come i Beacon, diventeranno lo strumento per lo studio dell'ecosistema floro-faunistico locale.

Parallelamente alla pista ciclopedonale, è prevista la realizzazione di un Belvedere pensato per osservare da un punto di vista più alto l’aula didattica.

Il percorso verrà inserito in un nuovo Bosco urbano di più di 150 nuovi alberi tra specie forestali e a pronto effetto , di cui nei prossimi mesi saranno gli studenti a mettere a dimora i primi esemplari, e che diverrà anche luogo privilegiato di monitoraggio e osservazione della natura attraverso webcam. Il Bosco, inoltre, permetterà il sequestro di 12.342 kg CO2 /anno e 10,6 kg di PM10/anno.


Unisciti a noi in questo viaggio per un futuro più sostenibile! Segui le nostre pagine per rimanere aggiornato.



Comments


bottom of page